Il portale INFORMUSIC nasce da un lavoro di Paola Maschio, moglie di Roberto Bignoli. Esso si propone come il portale di riferimento per la Musica Cristiana in Italia.

Tutti coloro che volessero essere inseriti o aggiornare i loro dati possono inviarci un messaggio nel form a lato

8 + 7 =

Foto di The Joyful Chorus for Maria Grazia Baldassarre

The Joyful Chorus for Maria Grazia Baldassarre

Ufficio Associazione Musicale e Culturale “Al Bosco Sonoro” via De Gasperi 36 Cassano delle Murge BA Telefono casa: 331 4422141 Telefono casa: 339 3315193 Sito web: http://www.joyfulchorus.it/

Biography

Nel 1999 per un’idea del M° Roberto Angiulo, una parte del coro parrocchiale della Chiesa S.Maria delle Grazie di Cassano delle Murge, si distacca dall’esperienza corale, polifonica e religiosa, dando vita al coro Spiritual & Gospel col nome di “The Twenty Voices”. Sono 20 coristi non professionisti che iniziano a sperimentare questo nuovo genere musicale sotto la direzione dello stesso M° Angiulo e dal pianista-compositore M° Nuccio Trotta.

L’esperienza musicale di entrambi viene messa a disposizione per iniziare ad approfondire la musica Spiritual e Gospel sin dalle origini. L’attivita’  musicale del M° Roberto Angiulo è mista tra la formazione classica, derivante dagli studi di Conservatorio, e la musica blues e Jazz per la partecipazione ad una band come trombettista; parallelamente anche il pianista Nuccio Trotta è impregnato della stessa formazione polivalente ed inoltre, il suo genio creativo di compositore e musicista solista eccellente ed estroso, danno il giusto fiato e contribuiscono attivamente alla realizzazione di questo progetto.

Il coro “The Twenty Voices” si fa conoscere al pubblico nell’estate del 2000 con il primo concerto Spiritual & Gospel proprio a Cassano all’interno di una manifestazione musicale, eseguendo alcuni classici dello spiritual come “Nobody knows”, “When the Saints go marching in” fino ad arrivare a brani del repertorio standard jazzistico come “Misty”. Sin dall’inizio il coro si caratterizza non solo per la musica nera religiosa, ma anche per l’interesse verso la musica pop italiana e straniera; qui il M° Trotta si diverte con i suoi originali arrangiamenti in brani come “Nel blu dipinto di blu”,”Vita”, “Tutti quanti abbiamo un Angelo” e molti altri che vengono trasformati in perfetto stile Gospel. Da allora in poi il coro inizia il suo percorso affascinante nella musica nera e, dapprima il Natale e poi l’estate, diventano gli appuntamenti musicali fissi e sempre più ricercati, ormai non solo a Cassano, ma anche nei paesi limitrofi come Acquaviva delle Fonti, Laterza, Goia del Colle; ora il coro però arricchisce la sua band e si avvale anche di un batterista e di un chitarrista.

Successivamente il gruppo subisce la perdita di una giovane corista e, per questo, decide di dedicare a lei il progetto e chiamarlo “The Joyful Chorus for Maria Grazia Baldassarre”. Nel tempo sono cambiati alcuni coristi e musicisti e il coro è diventato una realt?  stabile presso l’Associazione musicale e culturale “Al Bosco Sonoro”, con la collaborazione di una insegnante di canto, specializzata nel genere Gospel, Pop, Blues e Jazz, che ha accresciuto le performance vocali del Coro.
I risultati non tardano tanto da classificarsi al secondo posto nel Festival Mediterraneo del Gospel a Conversano ed aumentare le richieste di concerti durante l’anno.

Il coro, in genere, presenta sempre due tipologie di concerto: quello natalizio che ripercorre la tradizione dello Spiritual e del Gospel unita ai brani tipici del repertorio di Natale; qui il coro si presenta al pubblico anche nella sola formazione “a cappella” o con il solo accompagnamento della tastiera. In seconda ipotesi il concerto estivo presenta un carattere più aggressivo, spinto e dinamico in quanto riprende la tradizione del Gospel moderno, di quello contaminato tratto dal repertorio del musical di Sister Act, sfociando successivamente nel blues con i famosi brani di Aretha Franklin e giungendo, attraverso una panoramica generale della storia della musica, sino al pop rivisitato come “Aquarius” e “Let the sunshine” . Negli ultimi anni, inoltre, il “The Joyful Chorus for Maria Grazia Baldassarre” si è esibito in altre manifestazioni; ricordiamo il concerto in onore della Fratres per la raccolta sangue, la partecipazione per ricercare fondi per le vittime del terremoto in collaborazione con il Comune di Cassano delle Murge o anche per l’addestramento dei cani per i non vedenti in accordo con i “Lions” attraverso i concerti nel centro commerciale di Bari Blu a Triggiano e alla Fiera del Levante a Bari; oppure citiamo la partecipazione alle celebrazioni matrimoniali in chiesa e i vari interventi musicali al taglio della torta in sala, partecipazioni a rassegne culturali, mercatini di Natale lungo le strade, sagre e feste di piazza e di paese, centri commerciali ed altro ancora.

Durante questi anni di percorso artistico, il raggio di concerti si è notevolmente allargato a citta’  come Lecce, Zapponeta, Canosa di Puglia, Andria, Taranto, Brindisi, Triggiano, Valenzano, Corato, Cisternino, S.Vito dei Normanni, Altamura che sono diventate tappe importanti grazie al grande apprezzamento da parte del pubblico.

A Dicembre 2009 il coro ha festeggiato 10 anni di attivita’  con un concerto-evento alla presenza di oltre mille spettatori e la partecipazione straordinaria dei ‘Neri per Caso’ presso il Palatour di Bitritto.

A Dicembre 2012 il coro ha ricordato ‘Mariagrazia’ dieci anni dopo, con uno splendido concerto presso Villa Fano del Poggio, con la partecipazione straordinaria di Gegè Telesforo, Arnaldo L.A. Santoro, Giuseppe Bassi e Domenico Sanna.

Oggi il coro è composto da 13 coristi, dal direttore di coro e da un band (piano-batteria-basso-tromba) e continua a svolgere la sua attivita’  artistica con la voglia e l’entusiasmo di sempre, animato dallo spirito del Gospel e del blues che da sempre li caratterizza e li fa essere unici nel proprio genere.