Il portale INFORMUSIC nasce da un lavoro di Paola Maschio, moglie di Roberto Bignoli. Esso si propone come il portale di riferimento per la Musica Cristiana in Italia.

Tutti coloro che volessero essere inseriti o aggiornare i loro dati possono inviarci un messaggio nel form a lato

9 + 6 =

Foto di Maria Grazia Furlan

Maria Grazia Furlan

Casa Gallarate VA

Biography

Biografia
Maria Grazia impara ha suonare la chitarra da autodidatta. Insieme alla passione per la musica, coltiva la passione per la poesia. Tra l’amore per la poesia e l’amore per la musica, nasce presto una piacevole intesa: laddove le parole non arrivano, la musica offre il suo contributo. Scrivere canzoni diventa così un’esigenza di espressione di sé, dove la mente non arriva a capire, dove i turbamenti intimi non hanno direzione, una canzone sa esplicitare ogni cosa, rende chiaro e purifica. Come ama definirle, le sue canzoni sono come pagine di diario che raccontano la vita.

Intanto Maria Grazia cresce in oratorio, fa la chierichetta, l’animatrice, l’educatrice; partecipa alle settimane formative di Azione Cattolica.Per un periodo smette di comporre, la vita la chiama in altre direzioni più urgenti: prima il diploma, poi la laurea, i primi incarichi lavorativi che assume con impegno e passione, ma non smette di scendere in profondità, di voler capire, di fare ordine nel caos della vita, di porsi domande e di cercare delle risposte.

La svolta avviene nel dicembre del 2014.
“E’ una rivoluzione della tenerezza, una rivoluzione di velluto” (“È una chiesa per giovani?” Alberto Galimberti).
Durante l’adorazione eucaristica sente improvvisamente di essere amata.
“Risento la presenza, un bagliore di verità, da tempo lì per me” scrive in “Una presenza di te”.
Tornando a casa torna a scrivere canzoni, questa volta d’ispirazione cristiana, un genere che ancora non conosceva. Mai più pensava che le sue canzoni sarebbero uscite dalle mura della sua stanza.
Da questo momento, infatti, la passione per la musica prende un’insolita direzione:
nel giugno 2015 partecipa alla finale del Good News Festival a Roma con “Una presenza di te”;
nel novembre 2015 partecipa al festival Ecco perché canto di Verona con il brano “Tu confida in me”.
Nel 2016 pubblica il primo EP dal titolo “Attimi d’incanto” con “Una presenza di te”, “Tu confida in me” e “Isola”, quest’ultima scritta a partire dall’esperienza con il PIME in un centro di prima accoglienza a Catania.
Nel frattempo realizza alcuni videoclip che pubblica su youtube.
Nel 2017 inizia la collaborazione con la FOM (Fondazione Oratori Milanesi) componendo canti per l’animazione della preghiera durante l’oratorio estivo.
Nel 2019 pubblica il primo album dal titolo “Pienamente” contenente otto tracce, di cui è autrice della musica e del testo, arrangiate da Angelo Racz, con varie collaborazioni di amici musicisti e cantanti.
La sua testimonianza di fede e di vita è stata raccolta nel libro “È una chiesa per giovani? Proviamo ad ascoltarli. ” di Alberto Galimberti (ed. Ancora, 2018) insieme alle voci di altri giovani impegnati “a scovare il senso della propria esistenza, a non disertare il destino cui sono chiamati, coscienti che a volte le paure sono solo speranze in controluce.”